Giovanni Cappelli

È nato a Cesena nel 1923.
Si è iscritto al Liceo Artistico di Bologna dove si è diplomato. Ha frequentato la scuola di nudo diretta da Virgilio Guidi. Si è trasferito con Sughi a Torino e successivamente a Roma. Nel 1953, ha tenuto la sua prima mostra personale alla Galleria Bergamini di Milano. Ne sono subito seguite altre con i pittori che facevano capo alla Galleria milanese: Luporini, Ferroni, Banchieri, Valieri, ecc.
Nel 1956, è invitato alla Biennale di Venezia, nel 1970 alla Biennale Internazionale di Alessandria d’Egitto, nel 1972 alla Biennale di Milano.
Ha tenuto importanti mostre a Berlino Ovest, Ginevra, Parigi.
Nel 1971, ottiene il Premio dell’Incisione Soragna. Nel 1987, vince il Premio Sulmona.
È recensito dai più importanti critici italiani. Nel 1989, la Società per le Belle Arti ed Esposizioni “Permanente” di Milano gli dedica una grande mostra e la casa editrice Giorgio Mondadori pubblica un ricco catalogo monografico.
Dal 1989 al 1993 ha esposto in Italia e all’estero ed è presente nelle più importanti collezioni pubbliche e private.